qual è la differenza tra latifoglie e conifere? le conifere sono alberi che vivono in alta montagna, dove fa molto freddo. conifera significa che porta i coni, cioé le pigne. sono chiamate anche aghifoglie, perché hanno foglie sottili e appuntite come aghi. il tronco è un cilindor regolare, che sale verso il cielo come un palo della luce. i rami sono piccoli bastoni, che partono dal tronco come stecche dell'ombrello. la lunghezza dei rami diminuisce man mano che si sale. le foglie sono aghi verdi. tutte le conifere sono sempreverdi, perché il ricambio di aghi è continuo. sono conifere abete rosso, larice e pino marino.

le latifoglie sono alberi che vivono in pianura, in collina e in bassa montagna dove il clima è temperato: non è né troppo caldo, né troppo freddo. il nome latifoglia significa a foglia larga. questi alberi sono anche chiamati caducifoglie, perché le foglie cadono ogni anno tutte insieme. la chioma di questi alberi è grande e rotonda, per prendere più luce durante l'estate. il tronco è un cilindro dritto per alcuni metri; poi si divide con rami che salgono verso l'alto. i rami più sottili si dividono e vanno verso l'alto. le foglie, che vivono circa sei mesi, sono larghe e sottili. in estate formano una grande chioma verde; in autunno diventano gialle perché si seccano; in inverno cadono e rimangono solo i rami sottili. le latifoglie più comuni sono il ròvere, il fràssino e il faggio